Attenzione
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne dia il consenso. OK

Le Rose Sarmentose e Rampicanti

Rosa Banksiae luteaLe rose "rampicanti" vengono divise in due gruppi:

le R.sarmentose (ramblers) che spesso sono di origine naturale ed hanno un unica fioritura più o meno prolungata (salvo eccezioni), sono piante che diventano anche di grandi dimensioni ed in alcuni casi superano i 10mt d'altezza pur mantenendo una ramificazione piuttosto minuta e spesso fiori di piccole dimensioni riuniti a mazzetti. Queste piante sono molto adatte a far ricadere da vecchi alberi, o vecchi casolari, spesso abbinate con altre rampicanti come le Clematis, che sopperiscono al periodo di non fioritura. Le R.sarmentose non si potano, se non per limitare o direzionare la sua crescita, che può divenire ingombrante.

Le R.rampicanti (climbers / CLG) sono invece delle rose moderne rifiorenti che hanno la caratteristica di lanciare tralci più lunghi delle versioni a cespuglio (quando esiste), e si prestano quindi all'utilizzo come rampicante. Queste rose possono avere fiori grandi e singoli se Ibridi di Tea o R.inglesi, oppure a mazzi di solito più piccoli se ibridi di Floribunda, o piccolissimi se Ibridi di Lillipuziana. In tutti i casi hanno uno sviluppo più limitato rispetto alle R.sarmentose, e possono andare dai 2 metri di quelle più piccole ai 4/5 metri delle più grandi. Queste rose devono essere potate regolarmente con delle differenze in base alla varietà e genealogia a cui appartengono.

Bisogna ricordare che le Rose non sono però mai dei veri e propi rampicanti naturali, ma solo delle piante che vengono usate da noi in questo modo. Infatti devono essere legate ai loro supporti o comunque guidate ed appoggiate ad essi.