Attenzione
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne dia il consenso. OK

SCONTO SCONTO

Wisteria macrostachya BLUE MOON®

21.80
Reward points: 1 punto
WistBluMoon-v18
Disponibile
+

Famiglia: Leguminosae / Papilionaceae / Fabaceae
Genere: Wisteria
Specie: Wisteria macrostachya / Sin. W. frutescens var. macrostachya
Cultivar: Blue Moon

Detto: "Glicine americano", "Glicine del Kentucky"

Genere che comprende circa una decina di specie di rampicanti volubili, legnose, decidue, presenti nei boschi umidi e sulle rive dei corsi d'acqua della Cina, della Corea, del Giappone e degli Stati Uniti centrali e meridionali. Hanno foglie alterne, pennate, di colore che tende solitamente al verde scuro, la cui lunghezza arriva fino a 35cm e oltre, composte da foglioline da ovate a lanceolate o ellittiche. Sono coltivate soprattutto per i fiori vistosi, papilionacei, profumati, che sbocciano in primavera o in estate, generalmente riuniti in racemi penduli, a cui seguono frutti verdi pendenti simili a bacelli. Gli steli si avvolgono in senso antiorario (salvo eccezioni), intorno ai sostegni. Tutte le parti della pianta se ingerite possono causare gravi disturbi.

La specie WISTERIA MACROSTACHYA, originaria degli USA orientali, si tratta di una specie naturale americana considerata una specie distinta dal W. frutescens, rispetto al quale produce fiori con racemi più lunghi e profumati. Rampicante deciduo provvisto di fusto legnoso e volubile con foglie di colore verde scuro, lunghe fino a 30cm, composte di 9-15 foglioline ovali. A inizio e piena estate produce fiori profumati, di colore lilla-porpora con maculatura gialla, riuniti in fitti racemi da penduli ad allargati, lunghi fino a 20/30cm, simili a legumi, verdi. lisce, lunghe fino a a 10cm. Hmax. 7-9m. Tmin. -20/-30°C.

La Wisteria macrostachya BLUE MOON è una delle varietà americane di glicine più bella. Considerato il glicine più resistente al freddo in assoluto, si distingue dalla sua specie per le foglie di un verde bluastro, più appuntite ed eleganti, mentre i fiori sono grandi in grappoli lunghi 20/30cm con sfumature che vanno dal lilla-viola al blu-azzurro, oltre ad essere molto profumati. La fioritura inizia a fine Maggio-Giugno sui rami formatisi tra Aprile e Maggio ed è molto abbondante. Durante la prima fioritura, si formano nuovi rami che portano fiori il mese successivo, prolungando di fatto la fioritura per più di due mesi.  

Potatura: potare tutta la vegetazione giovane a 2-3 gemme in inverno.
Dimensioni: H5-8m. a volte oltre; cresce velocemente ma ha una dimensione finale più piccola del glicine comune.
Portamento:
rampicante naturale.
Fogliame: deciduo; foglie pennate composte da 9-15 foglioline.
Fiori: in racemi penduli, lunghi 20/30cm circa, color lilla-viola blu-azzurro. Molto profumati.
Fioritura: molto tardiva, di solito dalla fine di Maggio, Giugno a Luglio (rifiorendo).
Terreni: predilige terreni fertili, umidi ma ben drenati, non calcarei.
Posizione: pieno sole, mezz'ombra
Esposizione: le gelate tardive possono danneggiare le gemme più precoci.
Peculiarità: fiorisce sul ramo dell'anno stesso.
Temperatura min.: -20/-30°C. (limite)
Malattie: afidi, armillaria e macchie fogliari