Attenzione
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne dia il consenso. OK

SCONTO SCONTO

Nocciolo TONDA GENTILE DELLE LANGHE

9.90
Fornite in vaso potate, l'aspetto può variare in base al periodo stagionale
Reward points: 1 punto
NoccTonDL
Disponibile
+
SCONTI per quantità:
Quantità 3+
Prezzo 8.90

Famiglia: Betulaceae
Genere: Corylus
Specie: Corylus avellana
Cultivar: Tonda Gentile delle Langhe ; Sin. Gentile del Piemonte ; Tonda delle Langhe ; Tonda trilobata ;

Detto: "Nocciolo"

Genere di 10-15 specie di alberi e arbusti decidui originarie delle regioni settentrionali temperate, solitamente in zone boscose. Hanno foglie alterne, arrotondate o da ovali ad ovate, talvolta con base cordata. I noccioli vengono coltivati per il loro fogliame e per l'amento maschile giallo; cultivar di C.avellana e di C.maxima producono nocciole commestibili.

Il Corylus avellana è un arbusto originario di Europa e Turchia, eretto o arboreo con foglie ampiamente cordate, ad apice arrotondato, dentate, verde medio, lu fino a 10cm. A fine inverno ed inizio primavera produce amenti penduli gialli, lunghi 4-6cm. Hmax.5m x 5m. Tmin. -20/-30°C. circa.

Il Nocciolo TONDA DELLE LANGHE è una delle varietà in assoluto più pregiate di Nocciolo, che produce le nocciole famose nel mondo per il gusto, e usata nell tradizione piemontese per produrre una serie apprezzatissima di alimenti, fra cui la famosa crema di cioccolata al gianduia. La nocciola si presenta marrone di forma tondeggiante, leggermente trilobata e di dimensioni generose. Come per tutti i noccioli richiede l'impollinazione incrociata con un'altra varietà o con un nocciolo selvatico per fruttificare.

Dimensioni: 5x5m. circa.
Fiori: fioritura tardiva.
Frutti: medio grandi, tondeggianti, leggermente trilobati, di facile raccolta e facilmente pelabili.
Maturazione: intermedia, Agosto / Settembre.
Terreni: fertili, ben drenati.
Posizione: Sole o ombra parziale.
Esposizione: riparata dal vento.
Potatura: non necessaria se non per mantenere ordinata la pianta. Eliminare eventuali polloni da sotto l'innesto.
Peculiarità: Dopo le mandorle sono il frutto più ricco di vitamine E e sono una fonte di fitosteroli, una sostanza ritenuta importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Le nocciole contengono, inoltre, grassi monoinsaturi in grado di abbassare il livello del colesterolo LDL e dei trigliceridi.
Temperatura min.: -20/-30°C. circa (in base all'età).
Malattie: bruchi, acari, tentredini, afidi, armillaria, malattia del piombo e oidio.
Impollinatori: Tonda Romana, Mortarella o noccioli naturali con fioritura coincidente come periodo.