Attenzione
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne dia il consenso. OK

SCONTO SCONTO

Nocciolo TONDA GENTILE ROMANA

9.90
Fornite in vaso potate, l'aspetto può variare in base al periodo stagionale
Reward points: 1 punto
11204244
Disponibile
+

Famiglia: Betulaceae
Genere: Corylus
Specie: Corylus avellana
Cultivar: Tonda Romana

Detto: "Nocciolo"

Genere di 10-15 specie di alberi e arbusti decidui originarie delle regioni settentrionali temperate, solitamente in zone boscose. Hanno foglie alterne, arrotondate o da ovali ad ovate, talvolta con base cordata. I noccioli vengono coltivati per il loro fogliame e per l'amento maschile giallo; cultivar di C.avellana e di C.maxima producono nocciole commestibili.

Il Corylus avellana è un arbusto originario di Europa e Turchia, eretto o arboreo con foglie ampiamente cordate, ad apice arrotondato, dentate, verde medio, lu fino a 10cm. A fine inverno ed inizio primavera produce amenti penduli gialli, lunghi 4-6cm. Hmax.5m x 5m. Tmin. -20/-30°C. circa.

Il Nocciolo TONDA GENTILE ROMANA è una cultivar di origine italiana particolarmente diffusa nel Lazio. Ha maturazione intermendia, con vigoria medio-scarsa, portamento medio, buona produttività e una fruttificazione che inizia dal quinto, sesto anno d'impianto. Produce frutti tondi di colore marrone scuro, pezzatura media con buona resa alla sgusciatura. 

Dimensioni: 5x5m. circa.
Fiori: fioritura tardiva, la femminile da metà Gennaio a metà Febbraio circa.
Frutti: medio, tondeggianti, di facile raccolta e facilmente sgusciabili. Unico difetto il non completo distacco della pellicola alla tostatura.
Maturazione: intermedia, Agosto / Settembre.
Terreni: fertili, ben drenati.
Posizione: Sole o ombra parziale.
Esposizione: riparata dal vento.
Potatura: non necessaria se non per mantenere ordinata la pianta. Eliminare eventuali polloni da sotto l'innesto.
Peculiarità: Dopo le mandorle sono il frutto più ricco di vitamine E e sono una fonte di fitosteroli, una sostanza ritenuta importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Le nocciole contengono, inoltre, grassi monoinsaturi in grado di abbassare il livello del colesterolo LDL e dei trigliceridi.
Temperatura min.: -20/-30°C. circa (in base all'età).
Malattie: bruchi, acari, tentredini, afidi, armillaria, malattia del piombo e oidio.
Impollinatori: Tonda gentile delle Langhe, Nocchione, Tonda di Giffoni, Mortarella o noccioli naturali con fioritura coincidente come periodo.